Amministratore di Condominio a Roma
Info, Costi e Preventivi 06/64810517
Amministratore di Condomini a Roma, Amministratore Tucci

Studio Tucci
Amministrazione Condomini
Roma


Amministrazione Immobili e Condomini a Roma

Amministratore Condomino a Roma

Telefono e contatti, amministratore di Condominio a Roma

Leggi Decreti e Normative sui Condomini, Notizie Aggiornamenti e Novità per i Condomini


Notizia 28/11/2017

Bonus Condomio: Come ottenerlo e cosa conoscere


Il Bonus Condomini 2017 cosa conoscere e chi ne ha diritto.
Bonus Condomini e Sgravi Fiscali 2017


Il Bonus Condominio 2017 fornisce la possibilità di usufruire di una specifica detrazione fiscale, che si traduce in uno sconto IRPEF anche importante per quota rimborsabile, tale Bonus è destinato agli immobili che rappresentano interventi di risparmio energetico e adeguamento antisismico o per le ristrutturazione.



A fronte di questo Bonus l’Agenzia delle Entrate, attraverso la risoluzione recante il N°47/E in data 10 aprile 2017, ha dato vita al codice tributo da immettere nel modello F24 ai fini di utilizzo del credito in compensazione.

I Tempi del Bonus Condominio
Istituito attraverso la Legge di Stabilità 2017 (ad Aprile di quest’anno), il Bonus Condominio è valido per il quinquennio 2017-2021 qualora le spese sostenute attengano alle parti comuni dei palazzi. Va aggiunto che per i condomini che non possiedono un immediata disponibilità economica per effettuare i lavori la Legge prevede la possibilità di cedere a soggetti terzi i crediti, e ciò vale non solo per le ditte che effettuano i lavori.

Ma qual’è la quota di compensazione di questo Bonus?
Il Bonus Condomini 2017 arriva ad una quota di rimborso massima che raggiunge il 75% delle spese sostenute e opportunamente documentate.

Cosa prevede il Bonus
Nel dettaglio di questo sgravio fiscale si possono riscontrare i seguenti elementi:
  • Durata di 5 anni per il Bonus
  • Misura dello sgravio che aumenta sulla base dell’efficienza energetica raggiunta attraverso i lavori effettuati
  • Qualora l’intervento sul risparmio energetico riguardi più del 25% della superficie dell’immobile, lo sgravio arriva al 70%
  • Qualora l’intervento andasse a migliorare la prestazione energetica, quindi si guarda al risultato, lo sgravio è del 75%


Sisma Bonus quota massima dell’85%
Il cosiddetto sismabonus condomini invece, spetta a chi effettua interventi di adeguamento antisismico sulle parti comuni degli edifici (condomini appunto) che ricadono nelle zone ad alto rischio sismico o antisismico più alto, quindi alle zone 1, 2 e 3, spetta una detrazione che va da un minimo del 50%, 75% fino a raggiungere un massimo dell’85%.


Torna Indietro Torna Indietro

Preventivo Gratis