Amministratore di Condominio a Roma
Info, Costi e Preventivi 06/64810517
Amministratore di Condomini a Roma, Amministratore Tucci

Studio Tucci
Amministrazione Condomini
Roma


Amministrazione Immobili e Condomini a Roma

Amministratore Condomino a Roma

Telefono e contatti, amministratore di Condominio a Roma

Leggi Decreti e Normative sui Condomini, Notizie Aggiornamenti e Novità per i Condomini


Notizia 04/07/2017

Amministratori di condominio e Agenzia delle Entrate


Il 2017 vede molti cambiamenti in tema di comunicazioni e interazione tra amministratori di condominio e Agenzia delle Entrate, una guida chiarisce le novità sul tema.





Numeri, condomini, condominio, lavori. Le novità 2017
In materia di amministrazione di condominio, regole, presentazione di modelli e domande frequenti occorre fare chiarezza su molti punti e dipanare la nebbia che spesso avvolge le singole questioni facenti parte dello schema generale dell’amministrazione.

Caso tipo:
Condominio con otto persone residenti nomina un amministratore, seguendo la disciplina dell’articolo 1129 del codice civile si scopre che tale nomina è obbligatoria solo se i condomini sono più di otto.

A questo punto però l’amministratore nominato dovrà comunicare all’Agenzia delle Entrate i dati che riguardano ad esempio gli interventi di ristrutturazione e di risparmio energetico che sono stati messi in piedi sulle parti comuni condominiali nel 2016, il termine di scadenza di tale comunicazione è indicato sul sito del fisco.

Medesimo caso ma con delle variazioni:
Nel caso in cui invece rispetto alla prima ipotesi, i condomini essendo 8 non abbiano nominato un amministratore non hanno nemmeno l’obbligo di comunicare all’anagrafe tributaria i dati che fanno riferimento agli interventi di ristrutturazione e di risparmio energetico che sono stati svolti nell’anno precedente sulle parti comuni dell’edificio.

In tema di Lavori Comuni (Ulteriore caso)
Occorre osservare un altra situazione tipo. Quella nella quale ad esempio sussistano due unità immobiliari e magari una sia ad uso abitativo mentre l’altra sia ad uso uffici e studi. Nella grandi città sovente si trova questo genere di situazione quindi è bene sapere come comportarsi con il fisco in caso di ristrutturazione di aree comuni.

Nel caso di specie la comunicazione va obbligatoriamente fatta dall’amministratore di condominio all’Agenzia delle Entrate, e tale comunicazione dovrà essere correlata di 3 differenti report che inquadrino i lavori e siano esplicativi delle spese effettuate dai singoli condomini-impiegati.


Torna Indietro Torna Indietro

Preventivo Gratis