Amministratore di Condominio a Roma
Info, Costi e Preventivi 06/64810517
Amministratore di Condomini a Roma, Amministratore Tucci

Studio Tucci
Amministrazione Condomini
Roma


Amministrazione Immobili e Condomini a Roma

Amministratore Condomino a Roma

Telefono e contatti, amministratore di Condominio a Roma

Leggi Decreti e Normative sui Condomini, Notizie Aggiornamenti e Novità per i Condomini


Notizia 08/02/2017

Diritti dei Condomini e Convivenza, cosa dice la Legge e cosa i Regolamenti


Spesso quando si sente parlare di convivenza all’interno dei condomini le opinioni al riguardo sono nella maggioranza messe in evidenza come negative, si voglia per il concetto stesso di convivenza, si voglia per il dover accettare taluni principi quando questi possono generare malumori, per tali ragioni esistono leggi e regolamenti.



La Convivenza e i Beni
Ecco perché la Legge interviene e lo fa sia per quanto riguarda il regolamento inerente i beni di proprietà esclusiva dei rispettivi condomini sia per quel che riguarda i beni comuni degli stessi intesi come gruppo.

Ovviamente quando si parla di beni di tipo personale, la o il proprietario ha tutto il diritto di utilizzarli come meglio crede se ciò non lede l’altrui libertà, mentre per quanto riguarda i beni di tipo comune vi sono delle norme del regolamento di condominio alle quali attenersi.
Inoltre la legge va ad agire sugli interventi realizzabili sui beni comuni da un unico condomino. Un esempio di tale azione legislativa lo si ritrova nei casi di installazione di impianti che devono essere necessariamente inseriti in spazi di uso comune, oppure per quanto riguarda i pannelli solari, tanto per citare un altra possibilità di intervento legislativo in tema di condominio e spazi.
Vi sono comunque anche delle regole che disciplinano la proprietà privata che come detto è l’ambito nel quale i condomini possono esprimersi come meglio credono, anche tale concetto va ribadito.

Il Regolamento Condominiale
Ebbene quando si acquista un appartamento tale regolamento venga richiamato, e attraverso questo
sono imposti dei limiti all'utilizzo che il proprietario può fare nel suo appartamento.
Il regolamento deve essere di un certo tipo e ottemperare a diverse condizioni tra le quali:
  • Essere chiaro e diretto per i condomini, al fine di renderli consapevoli di quali siano i loro limiti e i loro diritti
  • Deve poter dimostrare che all’atto di stipula del contratto di compravendita o affitto il condomino abbia accettato le condizioni espresse nel suddetto regolamento

Al di la di tale regolamento comunque ai condomini non è vietato tenere animali da compagnia nella propria abitazione, anche questo va sottolineato.


Torna Indietro Torna Indietro

Preventivo Gratis